sabato 28 maggio 2016

Alcol e felicità

Mappiness: chiedimi se sono felice
Un gruppo di scienziati britannici ha completato uno studio dove si dimostra che l'alcol, sebbene il suo abuso sia pericoloso, può aumentare il nostro grado di felicità.

Mappiness, un App creata dal dott. George MacKerron e la dott.sa Susana Mourato della London School of Economics è stata utilizzata da un gruppo di scienziati dell'Università del Kent, per esaminare il grado di felicità di 31.000 utenti nei diversi momenti della loro giornata.

L'applicazione che è stata sviluppata al fine di capire meglio il benessere umano, è stata lo strumento centrale di questo studio. I ricercatori hanno chiesto di valutare con un punteggio da 1 a 100, quanto felice era la persona in un punto casuale della giornata, indicando anche con chi era e cosa stava facendo in quel momento.

Più di due milioni di risposte sono state registrate ed analizzate in un arco di oltre tre anni, questo ha permesso ai ricercatori di determinare che quando gli utenti stavano assumendo una bevanda alcolica i loro livelli di felicità aumentavano di 10,79 punti.

Tenendo conto che bere un alcolico può avvenire anche durante attività piacevoli, come ad esempio socializzare con gli amici, i ricercatori hanno isolato tutti i fattori esterni, attribuendo un aumento di 4 punti nella felicità esclusivamente all'attività del bere.

"Lo studio ha dimostrato che tra uomini e donne ci sono solo piccole differenze nell'effetto felicità indotto dall'alcol, così come lo sono state tra un qualsiasi giorno della settimana ed il week end, o con persone diverse," spiegano i ricercatori.

Si è scoperto che il momento in cui gli utenti bevevano era quello in cui si è avuto il maggior impatto sul grado di felicità rispetto ad altre attività meno divertenti della giornata. In conclusione, si può dire che bere ad esempio un buon bicchiere di vino rende ancora più felici all'interno di un attività già piacevole di per se stessa, come quella del socializzare o del fare sesso e che l'alcol può contribuire ad alleviare il disagio di attività spiacevoli.


E’ bene ricordare che non esiste un consumo di alcol sicuro per la salute e specialmente per gli under 18, per chi si mette alla guida e le donne in gravidanza ed allattamento (che non devono bere affatto). Detto questo, per chi fra gli adulti sceglie di bere è importante farlo in maniera consapevole, moderata e responsabile. Non facciamo della felicità un attimo fuggente.