venerdì 3 giugno 2016

Festival d'Estate 2016

"Festival d'Estate": Franciacorta in festa in omaggio a The Floating Piers
"Festival d'Estate": Franciacorta in festa in omaggio a The Floating Piers
Dal 18 giugno al 3 luglio la rinnovata edizione di "Franciacortando", da quest'anno "Festival d'Estate": l'edizione numero zero in omaggio a The Floating Piers, la grande opera di Christo.

Franciacorta in festa in omaggio a Christo, il noto artista bulgaro che – dal 18 giugno al 3 luglio – realizzerà sul lago d’Iseo THE FLOATING PIERS, la sua ultima, attesissima opera, uno spettacolare camminamento sulle acque composto da 200 mila cubi di polietilene ricoperti da circa 70.000 metri di tessuto color giallo cangiante, largo 16 metri, che attraverserà il lago per 3 km da Sulzano a Monte Isola per poi circondare l’isola di San Paolo. 

Il paragone era inevitabile e tutti lo hanno ripreso. Complice l'assonanza con il nome Christo Vladimorov Yavachev, in arte Christo, noto land artist, soprannominato “l'impacchettatore”(di monumenti come il Reichstag di Berlino, Porta Pinciana a Roma, la statua di Vittorio Emanuele II in piazza Duomo a Milano, ma anche di isole, ponti e parchi), questa volta ha scelto il lago di Iseo, tesoro lacustre incastonato tra Brescia, le vigne della Franciacorte e il massiccio dell'Adamello per la sua nuova opera: The Floating Piers, il pontile galleggiante.


THE FLOATING PIERS: TRE CHILOMETRI DI TAPPETO GIALLO

E non sarà un pontile qualunque quello che accoglierà per 16 giorni, dal 18 giugno al 3 luglio 2016, gli oltre 50mila visitatori previsti. La passerella fatta di 200 mila cubi di polietilenericoperta di un tappeto color giallo dalia, larga 16 metri e lunga oltre 3 chilometri, permetterà a chiunque di camminare appunto sulle acque del lago.
La performance-installazione, aperta senza inaugurazioni né fanfare, e accessibile gratuitamente 24 ore al giorno (grazie a sapienti lampioni a scomparsa posti a 30 metri l'uno dall'altro sarà visitabile anche in piena notte), per tutta la durata dell'esperimento artistico unirà il paese di Sulzano con l'isola di Montisola (la più alta isola lacustre d'Europa e la più grande dell'Europa centromeridionale) e questa con l'isoletta privata di San Paolo, un'ex convento di Cluny ora di proprietà di una storica famiglia della val Trompia. Proprio quella famiglia che, appassionata di arte contemporanea, ha fatto conoscere e apprezzare all'artista bulgaro naturalizzato americano la bellezza della natura circostante.

In concomitanza con l’installazione, due settimane dense di eventi animeranno paesi, luoghi di particolare interesse storico artistico, cantine franciacortine. Musica, happening, mostre, degustazioni, in un crescendo che avrà il suo clou nel weekend del 25 e 26 giugno con il FESTIVAL FRANCIACORTA D’ESTATE, organizzato dalla Strada del Franciacorta.

Una grande festa che avrà come protagonisti vini e prodotti, vignaioli e chef che, insieme, contribuiscono a rendere unico questo straordinario territorio, amatissimo dagli enoturisti italiani e stranieri.

IL PROGRAMMA


La giornata di sabato 25 sarà dedicata alla scoperta del territorio, dei suoi vini, dei suoi prodotti e dei suoi cibi. Le cantine organizzeranno micro eventi a tema, visite guidate e degustazioni. Aperte al pubblico saranno anche le aziende di prodotti tipici e le distillerie, che sveleranno ai visitatori i segreti delle loro lavorazioni. Il sabato sera sarà all’insegna di un grande evento diffuso su tutto il territorio, che coinvolgerà ristoranti, trattorie e agriturismo associati alla Strada del Franciacorta, ciascuno dei quali proporrà il suo personalissimo Menu dedicato alla cultura enogastronomica locale. Alla base dei piatti, che saranno abbinati a varie tipologie di Franciacorta, i pregiati prodotti – anche di nicchia – di questa terra. In alcuni ristoranti saranno organizzati durante le cene eventi a tema.

Domenica 26 giugno, appuntamento nello storico Palazzo Monti della Corte di Nigoline di Corte Franca, fra le più suggestive dimore nobiliari franciacortine: i prati del suo parco secolare e l’antico brolo accoglieranno una grande festa en plein air all’insegna dello Street Food a base di prodotti franciacortini. Sarà allestito un Banco d’assaggio dove oltre 60 cantine avranno una loro postazione e metteranno in degustazione varie tipologie di Franciacorta: un’occasione unica, per il pubblico, di conoscere da vicino i produttori e di degustarne i vini sotto la loro guida attenta e competente. A creare cibo di strada, goloso e facile da gustare, saranno gli chef dei più rinomati e conosciuti ristoranti della Franciacorta, impegnati nella valorizzazione, fantasiosa e creativa, dei prodotti del territorio che saranno alla base dei loro inediti Street Food. Con loro, cucinerà Lorenzo Cogo, lo Chef/imprenditore stellato più giovane d’Italia: a soli 25 anni, infatti, conquista la sua prima Stella Michelin, quando apre il suo ristorante El Coq a Marano Vicentino (ora in via di trasferimento a Vicenza). Ci saranno aree dedicate a barbecue e food truck. Ai partecipanti sarà data una coperta da stendere nel prato, su cui sedersi per il raffinato Pic Nic. Dalle 18.00 in poi, lo scenario cambierà, per dar spazio all’aperitivo e alla festa finale con musica e dj set dedicata alla Franciacorta con un unico, grande banco di assaggio per la degustazione dei Franciacorta, che accompagneranno un aperitivo dedicato ai classici sapori dei prodotti del territorio e al barbecue.

QUESTI GLI CHEF E I LORO STREET FOOD D’AUTOREDEDICATI ALLA FRANCIACORTA:

Chef ospite
Lorenzo Cogo |El Coq|Vicenza
Tacoq

Chef franciacortini
Fabio Abbattista | L’Albereta – Vistalago Bistrò | Erbusco
Crostone di pane al levistico, lavarello affumicato e bergamotto

Alberto Bittu | Trattoria del Gallo | Rovato
Manzo all’olio di Rovato con polenta

Alessandro Cappotto | Ristorante Villa Calini | Coccaglio
Mini hamburger di fave, quinoa e miglio, con crema di lattuga e fermentato di riso integrale

Stefano Cerveni | Due Colombe, Ristorante Al Borgo Antico | Borgonato di Cortefranca
Spiedo di Tinca al Forno 2016

Matteo Cocchetti | Dispensa Pani e Vini | Torbiato di Adro
Spaghetti neri freddi con uova affumicate di trota di Montisola del Pescatore Fernando Soardi e ricotta di capra dell’Azienda agricola Le Frise

Simone Gaibina | Trattoria da Gina | Rovato
Il raviolo fatto in casa al Franciacorta

Andrea Martinelli | Trattoria del Muliner | Clusane d’Iseo
Riso estivo al Pesce di Lago e cialda allo Zafferano

Ennio Zanoletti | Hostaria Uva Rara | Monticelli Brusati
Panino ai cerali con fettina di prosciutto di maiale arrosto, salsa di pomodoro all’aceto di mele, cicoriette di campo scottate, chips di pancetta croccante

Piercarlo Zanotti |Cucina San Francesco del Cappuccini Resort | Cologne
Quel che passa… il convento – Crema di patate, sarde di Monte Isola, uova di trota e olio di Franciacorta

Saranno presenti anche i due Chef franciacortini Vittorio Fusari, attualmente Chef Al Pont de Ferr di Milano, con Pesci e Panelle e Fabrizio Albini, attualmente Chef dell’Hotel Cristallo, Ristorante Gazebo di Cortina d’Ampezzo, con Bussolà al vapore con Manzo all’olio e salsa verde

GLI ALTRI APPUNTAMENTI DEL WEEK END

Dai tour in bicicletta al nordic walking fra le vigne, molti gli altri appuntamenti che animeranno il fine settimana, durante il quale si potranno visitare anche una serie di interessanti chiese, palazzi, edifici storici, quali Castello Oldofredi di Iseo o la Torre Lantieri di Paratico. Per chi vorrà trascorrere il fine settimana in Franciacorta, sono stati messi a punto pacchetti weekend in hotel, agriturismo, campeggio, dimore storiche e bed & breakfast.