mercoledì 15 giugno 2016

IL CORTO PIU' WEB IN CONCORSO ALL' ORTIGIA FILM FESTIVAL

RAI CINEMA CHANNEL DA QUEST’ANNO PREMIA IL CORTO "PIU’ WEB" DI ORTIGIA FILM FESTIVAL
Per la prima volta quest’anno Ortigia Film Festival, che si svolgerà dal 9 al 16 luglio, potrà contare su un nuovo e importante premio grazie alla partnership con Rai Cinema Channel
Se può essere scritto, o pensato, può essere filmato
Stanley Kubrick

Il premio Rai Cinema Channel, per il valore di 1.000 euro, sarà consegnato al corto più web tra quelli selezionati. Il riconoscimento vuole premiare l’efficacia di un racconto che ben si presti ad essere diffuso sui canali web. Il premio consiste in un contratto di acquisto dei diritti del corto, da parte di Rai Cinema che godrà della visibilità su www.raicinemachannel.it e sui suoi siti partner


Siamo lieti di questa nuova collaborazione con Rai Cinema Channel - dice Lisa Romano - direttrice del Festival - perchè contribuisce a dare la giusta visibilità al cinema breve a cui, attraverso il festival lavoriamo da anni. Il cortometraggio è un genere ormai consolidato che in Italia cerca nuovi spazi di visione al di là dei festival. Ci auguriamo - conclude - che questo premio possa contribuire a diffondere i film brevi al grande pubblico e promuovere il talento".

Ortigia Film Festival, incorniciato nello splendido scenario di Ortigia, patrimonio mondiale dell’Unesco dal 2005. si pone l'obiettivo di selezionare film di alto livello culturale che senza la giusta promozione e appeal commerciale rischiano di non avere visibilità.Un concorso di lungometraggi opere prime e seconde italiane, retrospettive, anteprime, omaggi a grandi autori, documentari, film di recente produzione, inediti di autori emergenti, focus su cinematografie emergenti di altre nazioni, capolavori della storia del cinema, mostre, istallazioni, masterclass, incontri con gli autori e altri eventi collaterali. Oltre alla Sezione competitiva di cortometraggi presenta inoltre una Sezione di Documentari sociali internazionali.

Il Festival ha il sostegno del MiBACT, di SIAE, dell'Agenzia per la coesione territoriale del MISE, del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica del Ministero del Tesoro, della Regione Sicilia, di Regione Sicilia Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo, Ufficio Speciale per il Cinema e l'Audiovisivo / Sicilia Filmcommission, della Città di Siracusa.