martedì 5 luglio 2016

I Solisti del Gusto di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori

PARTE DA ROMA IL TOUR DEI SOLISTI DEL GUSTO: SHOW COOKING ED ECCELLENZE ENOGASTRONOMICHE DA UN TERRITORIO UNICO
Prosegue l’attività del Consorzio Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori. Tra collaborazioni con Alain Ducasse e performance oltre confine. Nel 2017 il grande appuntamento dei “Concerti del Gusto” a Monaco di Baviera
È partito dalla Capitale il tour dei Solisti del Gusto, l’ensemble diretto dal Consorzio Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori, da oltre 15 anni portabandiera delle eccellenze agroalimentari dell’intera regione. Un esempio virtuoso di promozione che, prima che diventasse una moda, ha capito l’importanza del binomio territorio-enogastronomia, tanto da essere divenuto un caso di studio presso l’Università Bocconi


Ne fanno parte 56 aziende di alta qualità - 20 ristoratori, 22 tra vignaioli e distillatori e 14 artigiani del gusto, ovvero piccoli e grandi produttori di livello assoluto – provenienti da un territorio unico, incastonato tra i picchi delle Alpi e le onde dell’Adriatico, con 16.000 ettari di laguna, 3 parchi e 13 riserve naturali, caleidoscopio di storie e tradizioni differenti. Un giacimento ricco di sapori e aromi che può contare su decine di prodotti a marchio DOP e IGP, a partire dalle 3 DOCG e dalle 10 DOC del mondo del vino, nonché su diversi Presidi Slow Food.

Dopo la presentazione nella Città Eterna, riservata a stampa ed operatori del settore, i “Concerti del Gusto” – così come denominati dal Consorzio – proseguono nel mese di luglio con due appuntamenti aperti al pubblico. Martedì 12 presso il Castello di Spessa, magnifico maniero immerso nei vigneti del Collio in quel di Capriva del Friuli (GO), e mercoledì 27 luglio a Grado (GO), per un evento di grande fascino che da anni richiama visitatori da tutto il Nord Est, nonché dalla Slovenia, la Croazia e l’Austria. Date e location di altri “Concerti” saranno pubblicati su www.friuliviadeisapori.it. Gran finale, di nuovo solo per addetti ai lavori, previsto per gennaio 2017, fuori dai confini nazionali, a Monaco di Baviera, punto strategico del mercato internazionale per il Made in Italy. Incontri resi possibili anche grazie alla partecipazione di Promoturismo FVG, che consente così di presentare l’intera filiera turistica ed enogastronomica della regione.

Attraverso queste iniziative i Solisti del Gusto di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori raccontano la loro storia coinvolgendo il pubblico. In diretta, davanti agli ospiti, gli chef cucinano e descrivono le loro creazioni, trasformando l’attesa in un piacevole momento di approfondimento culinario. Non basta: accanto ad ogni chef c’è un vignaiolo, che propone un vino da abbinare al piatto. Sono eventi esclusivi, eleganti e raffinati, scelti in location di grandissimo fascino e che hanno per corollario - in apertura e chiusura - le eccellenze dell’agroalimentare di tutto il Friuli Venezia Giulia.

“Le nostre attività, in sintonia con l’ottimo lavoro che sta svolgendo la Regione - afferma Walter Filiputti, Presidente del Consorzio Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori – vogliono contribuire alla crescita di un territorio del resto sempre più apprezzato. Proprio per questo motivo stiamo portando avanti, nell’ambito della ristorazione, anche un discorso di crescita professionale del personale, sia di sala che di cucina. Un esempio sono i due importanti appuntamenti, da poco conclusi, svolti in collaborazione con lo staff di Alain Ducasse, il primo a Parigi ed il secondo in Friuli. I “Concerti del Gusto” rappresentano una vetrina e uno strumento di promozione ottimale, basti guardare al felice riscontro dato da pubblico e operatori”.

Informazioni

Tel 0432 538752 - info@friuliviadeisapori.it - www.friuliviadeisapori.it


FRIULI VENEZIA GIULIA VIA DEI SAPORI


I Ristoranti

Al Bagatto di Trieste, Al Gallo di Pordenone, Al Grop di Tavagnacco, Al Lido di Muggia, Al Paradiso di Paradiso, Al Ponte di Gradisca d’Isonzo, All’Androna di Grado, Campiello di S. Giovanni al Natisone, Carnia di Venzone, Costantini di Tarcento, Da Nando di Mortegliano, Da Toni di Gradiscutta, Ilija Tarvisio, Là di Moret di Udine, La Primula di S. Quirino, La Subida di Cormòns, La Taverna di Colloredo di M.Albano, Lokanda Devetak di San Michele del Carso, Sale e Pepe di Stregna, Vitello d’Oro di Udine.

Al percorso gastronomico di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori si affiancano anche vignaioli e distillerie, eccellenze nel settore agroalimentare e artigiani del gusto: insieme, il gruppo è il portabandiera di quanto di meglio offre a tavola il Friuli Venezia Giulia.

Vignaioli e distillatori 

Bastianich, Castello di Buttrio, Castello di Spessa, Di Lenardo, Edi Keber, Ermacora, Eugenio Collavini, Forchir, Jermann, La Viarte, Le Monde, Livio Felluga, Livon, Marco Felluga, Petrussa, Ronco delle Betulle, Sirch, Venica&Venica, Villa Parens, Vistorta, Zidarich, Nonino Distillatori in Friuli dal 1897.

Le eccellenze dell’agroalimentare e dintorni

L’aceto di Sirk; i salumi d’oca e i prodotti di Jolanda de Colò di Palmanova; il prosciutto al cartoccio di Dentesano; il prosciutto crudo di San Daniele di DOK Dall’Ava; le golosità a base di trota di FriulTrota di San Daniele; i formaggi e i prodotti della Latteria di Cividale; i tartufi di Muzzana Amatori Tartufi; i pani del Forno di Rizzo di Tarcento; i dolci della Pasticceria Simeoni di Udine; la Gelateria Scian di Cordenons; la Gubana Maria Vittoria di Dall’Ava Bakery; le farine e il baccalà del Molino Zoratto di Codroipo; il caffè di Oro Caffè di Udine; non ultime le efficienti affettatrici dell’Officina Meccanica Mirco Snaidero di Mels.