mercoledì 3 agosto 2016

Vino: Cresce la voglia di imparare

WSET: domanda di formazione in forte crescita
Voglia di educazione al vino, specialmente nei mercati chiave come Cina, Regno Unito e Nord America. Il Wine&Spirit Educational Trust vede il numero di candidati salire per il 14° anno consecutivo.

Il WSET, uno degli istituti di formazione sul vino più autorevoli al mondo, ha registrato un aumento del 17% sul numero di studenti che hanno partecipato agli esami nel corso dell'ultimo anno, fino a più di 72 mila candidati.


Il più grande impulso è venuto dalla Cina; il numero di studenti è salito del 39%, ciò significa che il paese ora rappresenta circa il 12,5% di tutti i fruitori del WSET, superando gli Stati Uniti e diventando il secondo mercato più grande dietro il Regno Unito, che detiene il 23,6% del totale dei canditati WSET.

Canada e Stati Uniti, ora sono in terza posizione con un 15% in più di studenti rispetto allo scorso anno. Inoltre si segnala la presenza del Qatar e degli Emirati Arabi Uniti che entrano nei primi dieci paesi del mercato, in sesta e decima posizione, rispettivamente, con gli altri mercati chiave, tra cui Hong Kong al quinto posto, Taiwan, Australia e Francia.

I corsi WSET, con l'aggiunta di Bulgaria, Serbia, Perù, Israele e Lettonia.si tengono ora in 73 paesi. L'amministratore delegato dell'istituto Ian Harris ha detto che la forte crescita è testimonianza del grande impegno di tutti i componenti dello staff in tutto il mondo. L'industria del vino e degli alcolici continua ad essere un settore dinamico e l'impegno è quello di sostenere il suo continuo successo con una formazione di qualità.

L'organizzazione ha appena lanciato i nuovi corsi per il nuovo anno accademico, con una novità: il nuovo corso sul Sake, la bevanda alcolica tipicamente giapponese ottenuta da un processo di fermentazione che coinvolge riso, acqua e spore koji, che sta riscuotendo un crescente interesse nel mondo. Ci sarà poi una sostanziale revisione del livello 3 Award in Wine per renderlo più dinamico, e del livello 1 Award in Spirits. Come dichiarato dal direttore Karen Douglass, questi aggiornamenti e miglioramenti, sono indispensabili e sono riflesso dell'impegno costante rivolto a garantire agli studenti il massimo grado di istruzione.