venerdì 9 settembre 2016

Terra Madre Salone del Gusto 2016

Al via Terra Madre Salone del Gusto. Un appuntamento da non perdere per cambiare il futuro del cibo
Dal 22 al 26 settembre di scena una delle manifestazioni enogastronomiche più grandi e culturalmente significative del mondo. E quest'anno festeggia il suo ventesimo compleanno con un nuovo nome e una nuova location.

Un anno decisamente importante per il Salone del Gusto. Con questa edizione infatti si porta a compimento il percorso di integrazione fra il Salone del Gusto e Terra Madre che è iniziato nel 2012. Quest’anno più che mai la vera protagonista sarà l’“anima rurale” dell’evento, Terra Madre, appunto, per mettere ancora più al centro i produttori di piccola scala che producono ogni giorno cibo buono, pulito e giusto per tutti.

Un edizione 2016 molto speciale e con due grandi celebrazioni: i 20 anni dell’evento e i 30 della nascita di Slow Food. Sarà forse per questo che è stato deciso un restyling sostanziale del format che per la prima volta esce dal polo fieristico del Lingotto per approdare in città, con percorsi dislocati nel centro di Torino.

Tante le novità. L’edizione 2016 di Terra Madre Salone del Gusto promette di essere un evento imperdibile, non ultimo per i bellissimi luoghi della città in cui sarà dislocato: Palazzo Reale, Mole Antonelliana, Parco del Valentino, Teatro Carignano, Piazza San Carlo, Museo Egizio e molti altri.

Per la prima volta l’evento quindi si svolgerà all’aperto, nei luoghi più belli e rinomati di Torino, dal 22 al 26 settembre. A differenza degli anni precedenti, quindi, non si dovrà pagare alcun biglietto d’ingresso – esclusi ovviamente gli eventi a pagamento, come Laboratori del Gusto, Scuole di cucina, Appuntamenti a tavola… 

Palazzi, musei e parchi cittadini ospiteranno una vasta gamma di laboratori, conferenze, forum, street food ed esposizioni; nel cuore della manifestazione, al Parco del Valentino, si snoderà l’enorme mercato, dove i visitatori avranno l’occasione di incontrare direttamente i produttori. Ciò che rende Terra Madre Salone del Gusto davvero speciale è proprio l’opportunità di scoprire l’incredibile biodiversità agricola del pianeta e i suoi custodi, coloro che producono il cibo che mangiamo ogni giorno, ripercorrendone a ritroso il lungo viaggio dal campo alla tavola.

Molte poi le attività dedicate alle classi, che coinvolgono insegnanti e alunni in incontri ludico-didattici per insegnare ai bambini a crescere da buoni co-produttori, partecipando quindi alle scelte dei genitori al momento della spesa e comprendendo a pieno il ciclo delle stagioni. Altrettanto varie e coinvolgenti sono le attività dedicate alle famiglie, in cui bambini e genitori possono imparare divertendosi. Per spiegare ai più piccoli come si fa l’orto, è stato pensanto il mini-laboratorio Seminiamo la biodiversità, così da scoprire che non esiste una sola varietà di prezzemolo e, cimentandosi in attività pratiche di semenzaio, imparare come nasce il cibo che mangiamo ogni giorno.

L’ingresso all’evento dicevamo è libero e gratuito, mentre le attività quali laboratori del gusto e scuole di cucina sono a pagamento. Questi gli orari: per il Mercato italiano e internazionale e gli stand dei Presidi Slow Food 10 alle 19, mentre per i cibi di strada e l’Enoteca l’orario è dalle 12 alle 24 (il servizio chiude alle 23.30).

Terra Madre Salone del Gustodal 22 al 26 settembre
Torino
Info e aggiornamenti su www.salonedelgusto.com/