martedì 11 ottobre 2016

ALTO ADIGE, STORIE DI PICCOLI PRODUTTORI E GRANDI VINI

CONSORZIO VINI ALTO ADIGE: APPUNTAMENTO A ROMA CON LE TRADIZIONI E LA CULTURA VITIVINICOLA ALTOATESINA
Lunedì 17 ottobre presso la sede AIS Lazio dell’A. Roma Lifestyle Hotel una rosa di circa 50 vini che ben rappresentano le peculiarità uniche che contraddistinguono la ricchezza di questo territorio.

Dopo il grande successo della tappa milanese di maggio, i “piccoli grandi” produttori dell’Alto Adige ed i loro vini si presentano questa volta al pubblico di Roma. Lunedì 17 ottobre nella splendida cornice dell’A. Roma Lifestyle Hotel di Roma un grande banco di assaggio consentirà agli appassionati della Capitale di conoscere storie e tradizioni di una produzione che testimonia la ricchezza di un territorio di 5000 ettari abbarbicati sulle pendici delle Alpi italiane dove 150 cantine del Consorzio si dedicano alla viticoltura.

A maggio in tantissimi hanno risposto con grande entusiasmo e calore al nuovo evento organizzato dal Consorzio Vini Alto Adige a Milano. Un grande banco di assaggio, con una rosa di circa 50 etichette che ben rappresentano la produzione vinicola altoatesina, ha conquistato sommelier, giornalisti, operatori del settore e semplici appassionati che hanno potuto non solo degustare le tante sfaccettature che contraddistinguono i vini di questo angolo d’Italia, ma anche conoscere le molteplici storie che si celano dietro una semplice etichetta di vino.

Un evento che ben interpreta, dunque, lo spirito che anima le 150 cantine associate al Consorzio Vini Alto Adige: raccontare le grandi caratteristiche racchiuse nei vini dei produttori altoatesini, ma allo stesso tempo coinvolgere il pubblico con le tradizioni delle cantine che animano questo territorio, un mix di storie ed esperienze che danno vita ad etichette uniche, originali e di grande carattere.  

L’Alto Adige è un territorio dotato di indiscusso fascino, punto di incontro tra natura, uomo e antiche tradizioni. Un angolo vitato che si snoda tra l’Italia e l’Austria, caratterizzato da condizioni pedoclimatiche e culturali uniche che si riflettono anche nei prodotti della terra. Grazie alla grande varietà dei microclimi presenti e alla ricchezza di cui sono dotati i terreni, i vini dell’Alto Adige hanno a disposizione uve dotate di grande personalità e qualità. Ai produttori, poi, il compito di tirare fuori il meglio da ciò che la natura generosamente gli offre, attraverso una dedizione e un impegno quotidiano che li hanno resi famosi in Italia e a livello internazionale.

Le storie dei vini e dei piccoli produttori rappresenteranno il cuore pulsante del banco di assaggio “Alto Adige: storie di piccoli produttori e grandi vini”, organizzato dal Consorzio Vini Alto Adige in collaborazione con AIS Lazio e delegazione di Roma. Il nuovo appuntamento, in programma per lunedì 17 ottobre nelle sale dell’hotel A. Roma Lifestyle Hotel di Roma (sede dell’associazione), consentirà di degustare una rosa di circa 50 vini che ben rappresentano la produzione vitivinicola altoatesina e di conoscere da vicino le tante storie che li hanno poi fatti nascere.

La degustazione, organizzata in collaborazione con AIS Lazio e delegazione di Roma, è aperta gratuitamente a stampa, operatori e soci AIS. Anche il pubblico di appassionati potrà accedere al banco di assaggio, acquistando un biglietto di ingresso al prezzo di 15 €.

L’appuntamento con “Alto Adige: storie di piccoli produttori e grandi vini” è fissato per:

Lunedì 17 ottobre a Roma, nelle sale dell’hotel A. Roma Lifestyle Hotel.
Orari di apertura: dalle 15.30 alle 20.30. Dalle 15.30 alle 16.30 ingresso riservato a stampa e operatori. A partire dalle 16.30 apertura del banco a soci AIS (a titolo gratuito) e al pubblico di appassionati (previo acquisto di un ticket di ingresso di 15 €).

Per ulteriori informazioni: www.vinialtoadige.com