giovedì 17 novembre 2016

GIAPPONE, COREA DEL SUD E VIETNAM: Le nuove frontiere per l'export di vino italiano.

SIMPLY ITALIAN GREAT WINES ASIA TOUR 2016
21 novembre Tokyo - 22 novembre Seoul - 24 novembre Ho Chi Minh,


Sono tre gli appuntamenti in Asia che concluderanno il ricco e articolato programma 2016  dei Simply Italian Great Wines di I.E.M.: Tokyo il 21 novembre, Seoul il  22 novembre e Ho Chi Minh City il 24 novembre.


Seoul e Tokyo sono tappe ormai consolidate nei programmi Simply Italian Great Wines a cui I.E.M. quest’anno ha voluto aggiungere la novità di Ho Chi Minh, una prima assoluta, in considerazione del crescente interesse per il vino italiano che si registra in Vietnam e della conseguente  attenzione delle aziende italiane per questo mercato.

Le location scelte per Simply Italian Great Wines Asia Tour 2016 I.E.M. (International Exhibition Management) sono come sempre prestigiose ed esclusive: il New Otani Hotel a Tokyo, il Grand Hyatt a Seoul, e Park Hyatt a Ho Chi Minh.

Agli eventi parteciperanno Federdoc, il Consorzio Vino Chianti Classico, Piemonte Land of Perfection, Promosiena, Vinum & Cibus Italici e, per le tappe di Seoul e Ho Chi Minh, l’Istituto del Vino Italiano di Qualità Grandi Marchi. Inoltre saranno presenti circa 35 aziende provenienti da varie regioni d’Italia.

Il programma prevede incontri B2B , Seminari e il classico Walk-Around Tasting. I B2B, che si terranno in particolare a Tokyo vedranno protagoniste alcune aziende di diverse regioni italiane (Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Piemonte, Puglia, Toscana, Veneto) per le quali sono stati organizzati incontri mirati con importatori locali alla ricerca di nuove etichette da proporre sul mercato.

Per tutte e tre le tappe sono previsti dei seminari educazionali che verranno condotti da importanti relatori qualificati. A Tokyo si terrà un seminario dal titolo “Traceability and Regulation of Italian D.O.C. Wines” a cura di Federdoc e presentato da Giuseppe Liberatore, coordinatore tecnico operativo di Federdoc e Motoyuki Arai della Japan Sommelier Association.

I seminari organizzati a Seoul e Ho Chi Minh vedono come protagonista l’Istituto dei Grandi Marchi Italiani e sono presentati rispettivamente da In Soon Lee Wine Educator e Mark Pygott MW.
Il programma delle attività sarà completato dai  tradizionali Walk-Around Tasting cui è prevista la partecipazione di numerosi operatori di settore (importatori, distributori, buyers, beverage manager, retailers, ristoratori, sommelier, etc.) e della stampa.

Marina Nedic – Managing Director di I.E.M sottolinea che “l’Asia è sicuramente un vasto mercato di grande potenziale per l’export di vino italiano. Infatti, se il Giappone rappresenta un mercato ormai consolidato per i nostri prodotti, la Corea del Sud negli ultimi anni ha fatto registrare un crescente interesse, ma la vera novità di quest’anno è rappresentata dal Vietnam, un mercato in espansione per i vini italiani”.

Il mercato vietnamita è in costante crescita, tuttavia, ancora poco noto ai produttori italiani; questa è dunque la ragione che ha spinto I.E.M. ad inserire anche Ho Chi Minh nel suo Asia Tour 2016.
L’economia vietnamita da qualche anno sta vivendo una forte ripresa, l’aumento del reddito delle classi medie e medio-alte ha favorito una maggiore propensione all’acquisto e al consumo di prodotti esteri e in particolare di vino di qualità.

L’Italia si posiziona al secondo posto come Paese esportatore di vino, secondo solo alla Francia, e i dati sembrano crescere di anno in anno proprio per la reputazione che vanta l’Italia come Paese che produce  prodotti vinicoli di qualità. Per quanto riguarda invece la tipologia di vini venduti, la popolazione vietnamita predilige i rossi (65% delle vendite), seguono i vini bianchi (25%) e infine i vini frizzanti (10%). (fonte: Federalimentare-Federvini)

I partecipanti a Simply Italian Asia Tour sono:

Federdoc, Consorzio Vino Chianti Classico, Piemonte Land of Perfection e Vinum & Cibus Italici.
Agriment Italia (Piemonte); Artimino (Toscana); Azienda Agricola Biasiotto (Veneto); Azienda Agricola L'Olivella (Veneto); Benedetti (Veneto); Cantina di Castelnuovo del Garda (Veneto); Cantine La Pergola (Lombardia); Cantine Povero (Piemonte); Casa Vinicola Antonutti (Friuli Venezia Giulia); Casa Vinicola Canella (Veneto); Colli di Soligo (Veneto); Erminio Campa Viticoltore (Puglia); Fattoria San Pietro in Faggeta (Toscana); Le Macioche (Toscana); Lionello Marchesi (Toscana); Masciarelli (Abruzzo); MGM Mondo del Vino (Piemonte); Sani (Veneto); Società Agricola Castello di Radda Agricole Gussalli Beretta (Toscana); Tenuta Ulisse (Abruzzo); Villa Mattielli (Veneto); Villa S. Anna (Toscana); Vinicolturale Le Rughe (Veneto); Zeni 1870 (Veneto).

Istituto Del Vino Italiano Di Qualità Grandi Marchi: Alois Lageder (Trentino Alto Adige), Argiolas (Sardegna), Donnafugata (Sicilia), Gaja (Piemonte), Jermann (Friuli Venezia Giulia), Marchesi Antinori (Toscana), Masi Agricola (Veneto), Mastroberardino (Campania), Michele Chiarlo (Piemonte), Pio Cesare (Piemonte), Rivera (Puglia), Tasca d’Almerita (Sicilia), Tenuta San Guido (Toscana), Umani Ronchi (Marche).

I.E.M. è tra le poche realtà italiane esclusivamente orientate a sostenere gli sforzi di internazionalizzazione delle aziende vinicole di cui, attraverso i suoi tour Simply Italian Great Wines, ne promuove l’inserimento e l’affermazione sui principali mercati di riferimento.

I.E.M. (International Exhibition Management), nasce nel '99, dalla volontà dei due soci fondatori, Giancarlo Voglino e Marina Nedic, di mettere a frutto l'esperienza e il know-how maturati a livello internazionale nei campi della comunicazione, del marketing e dell’organizzazione fieristica. Da oltre 15 anni I.E.M. è protagonista sui mercati internazionali nella promozione del vino italiano ed è riconosciuta per la professionalità con cui opera e l’alta qualità dei propri eventi sia dai produttori italiani che dagli operatori commerciali, giornalisti ed esperti di settore dei vari mercati. Dal 2007 la I.E.M. ha costituito la sua filiale negli USA I.E.E.M. (International Event & Exhibition Management), con base a Miami e presenza fondamentale per la promozione del Made in Italy nel continente americano.

Per ulteriori informazioni:
Tel. +39 045 8303264
e-mail: g.ciprian@iem.it; info@iem.it