martedì 8 novembre 2016

Guide Vini. Pioggia di riconoscimenti per il Lessini Durello

Fenomeno Durello. Tra modernità e viticoltura eroica, piace lo spumante di territorio 
Le bollicine autoctone conquistano riconoscimenti importanti nelle maggiori guide italiane, segno di un crescente appeal tra consumatori e operatori di settore.

Il Lessini Durello rappresenta oggi una delle denominazioni più dinamiche ed originali nel variegato panorama delle DOC Venete ed è prodotto in una suggestiva e ben definita area collinare tra Verona e Vicenza. Il vino è prodotto con la “durella”, vitigno autoctono caratterizzato da struttura e freschezza. Vocato alla spumantizzazione, cresce su un suolo di origine vulcanica.

Brilla il Lessini Durello nella guida "I Vini d'Italia 2017" de l'Espresso, quest'anno completamente rinnovata e ripensata dai curatori Antonio Paolini e Andrea Grignaffini. A superare il vaglio dei nuovi criteri di analisi per l'ultima edizione è stato:

Lessini Durello DOC spumante metodo classico Riserva 2009 – Casa Cecchin

Sistemi d'analisi molto selettivi quest'anno: delle oltre 20.000 etichette assaggiate solo 300 sono state quelle messe in guida secondo tre criteri differenti: cento etichette "da conservare” gelosamente in cantina, in attesa che il tempo gli renda giustizia; cento le referenze “da comprare”, approfittando dell'ottimo rapporto qualità/prezzo; cento vini “da bere subito”, forti di una piacevolezza che conquista nel presente.

Un’altro importante riconoscimento è arrivato dalla guida ai vini d’Italia “Vitae 2017”, curata e realizzata da Ais (associazione italiana sommelier) e giunta alla sua terza edizione. Vitae si pone come sintesi accurata della migliore produzione vinicola italiana ed è il frutto del lavoro complessivo di circa 1000 degustatori suddivisi in 22 commissioni regionali. Ad essere premiato con la valutazione d’eccellenza delle 4 Viti è stato il

Lessini Durello DOC spumante metodo classico Riserva Pàs Dosè 2008 – Fongaro.

Nella guida “Vinetia 2017” di Ais Veneto, invece, sono state tre le etichette di Lessini Durello ad essere premiate. A queste è andato il riconoscimento dei 4 Rosoni. Vinetia 2017 è la terza edizione della guida virtuale dedicata ai vini della regione a cura di AIS Veneto. Essa infatti non è una semplice guida cartacea, ma uno strumento liberamente consultabile sul web. Ecco i vini premiati:

Lessini Durello DOC spumante metodo classico Riserva Pàs Dosè 2008 - Fongaro
Lessini Durello DOC spumante metodo classico Riserva Brut 2009 – Fongaro
Lessini Durello DOC spumante metodo classico AR 2006 – Marcato

Anche la guida “Vini Buoni d’Italia 2017”, edita dal Touring Club, ha premiato ben quattro Lessini Durello, assegnando tre Corone e una Golden Star.

Lessini Durello DOC spumante metodo classico Riserva Brut 2009 – Fongaro
Lessini Durello DOC Spumante Riserva Settecento33 2012 - Cantina di Soave
Lessini Durello DOC Spumante Riserva Classico 36 extra brut – Sacramundi
Lessini Durello Doc Spumante Riserva Extra Brut 60 Mesi – Marcato (Golden Star)

La guida Vini Buoni d’Italia 2017 è unica, nel panorama italiano e internazionale, perché è la sola dedicata ai vini da vitigni autoctoni. Essa si basa su un processo di selezione accurato, a cui collaborano oltre 80 degustatori riuniti in 21 commissioni di lavoro che operano nella loro regione di competenza.

Anche a livello locale il Lessini Durello ha ottenuto riconoscimenti, comparendo all’interno della guida realizzata dalla Camera di Commercio di Verona, “Verona Wine Top”. I vini qui raccolti rappresentano una selezione del panorama vitivinicolo: sono i migliori vini della provincia di Verona, quelli selezionati secondo il metodo “Union Internationale des Oenologues” adottato da Assoenologi, l’associazione italiana degli enologi ed enotecnici. I vini premiati sono:

Lessini Durello DOC spumante - Collis
Lessini Durello DOC spumante Settecento33 – Cantina di Soave
Lessini Durello DOC spumante metodo classico Riserva Brut 2009 – Fongaro

Sono 9 infine le etichette premiate all’interno della guida “Vini di Verona 2016”, edita da TeleArena e curata da Enrico Fiorini, miglior sommelier professionista del Veneto AIS 2014; Gianluca Boninsegna, miglior sommelier professionista del Veneto AIS 2015; Marco Scandogliero, miglior sommelier professionista del Veneto AIS 2016. Di seguito i vini premiati:

Lessini Durello DOC spumante brut “Torre dei Vescovi” - Vitevis
Lessini Durello DOC spumante metodo classico – Sandro De Bruno
Lessini Durello DOC spumante metodo classico 36 mesi - Marcato
Lessini Durello DOC spumante metodo classico 2011 “Alboino Re” – Maltraversi
Lessini Durello DOC spumante 2014 “Conte Uberto” – Maltraversi
Lessini Durello DOC spumante metodo classico Riserva 2010 - Franchetto
Lessini Durello DOC spumante metodo classico 36 mesi 2011 – Corte  Moschina
Lessini Durello DOC spumante metodo martinotti 2014 – Corte  Moschina
Lessini Durello DOC spumante Settecento33 – Cantina di Soave

«Sono risultati che riempiono di orgoglio – evidenzia Alberto Marchisio, presidente del Consorzio di Tutela – soprattutto se si pensa che fino ad una decina di anni fa il Lessini Durello era praticamente sconosciuto. Questi riconoscimenti sono il frutto di un lungo percorso fatto di anni di lavoro prima in vigna, poi in cantina ed infine sul fronte della promozione. Siamo finalmente riusciti a trasmettere l’identità, la storia e la qualità del nostro vino, calamitando un’attenzione crescente da parte di operatori e addetti ai lavori».

La zona di produzione
La zona di produzione del Lessini Durello si trova sulle colline tra Verona e Vicenza. 
Sono coltivati a Durella – il vitigno autoctono dei Monti Lessini, che produce un’uva dalla buccia spessa e dal sapore acidulo – 366 ettari sulle colline veronesi e 107 ettari su quelle vicentine. Sono 428 i viticoltori che coltivano quest’uva autoctona e 23 le aziende che producono Durello.
Ecco ad oggi le aziende socie del Consorzio del Lessini Durello, sono 22:
Az. Agr. Bellaguardia, Cantina di Monteforte d’Alpone, Ca' Rugate, Cantina di Soave, Casa Cecchin, Az. Agricola Casarotto, Cavaggioni Lino, Cavazza, Collis Veneto Wine Group, Az. Agr. Corte Moschina, Dal Maso, Cantina Fattori, Franchetto, Az. Agr. Fongaro, Az. Agr. Marcato, Soc. Agr. Menmade, Az. Agr. Montecrocetta, Az. Agr. Sacramundi, Az. Agr. Sandro De Bruno, Az. Agr. Tamaduoli, Az. Vitivinicola Tirapelle, Cantina Tonello, Cantine Vitevis, Cantine Riondo, Az. Agr. Maltraversi.