lunedì 30 luglio 2018

Enoturismo. Con le feste del vino alla scoperta dei borghi della Tuscia

Oltre 150 appuntamenti nei Comuni di Lubriano, Civitella d’Agliano, Tarquinia, Gradoli, Montefiascone, Castiglione in Teverina, Vignanello e Acquapendente. Fino al 31 agosto.




Le Feste del Vino della Tuscia tornano a essere protagoniste nei borghi di Acquapendente, Castiglione in Teverina, Civitella d’Agliano, Gradoli, Lubriano, Montefiascone, Tarquinia e Vignanello. Oltre 150 appuntamenti previsti tra degustazioni guidate dei vini del territorio, assaggi di prodotti tipici locali negli stand enogastronomici, visite guidate a cantine e vigneti, esibizioni folcloristiche, cene in piazza e nelle taverne, spettacoli musicali, eventi culturali e attività per bambini.

Un ricco programma iniziato a metà luglio e che proseguirà fino al 31 agosto. In scaletta la 35a “Festa del Vino Colli del Tevere” a Castiglione in Teverina (1-5 agosto); la 60a “Fiera del Vino” di Montefiascone (2-15 agosto); la 49a “Festa del Vino” di Vignanello (10-15 agosto); i “Vini del Barbarossa” ad Acquapendente il 10 e il 31 agosto; la 30a edizione di “Aleatico in festa” a Gradoli (3-5 agosto e 10 agosto);  la 49a “Festa del Vino” di Vignanello (10-15 agosto) e per finire la 12a edizione di “DiVino Etrusco” a Tarquinia (23-26 agosto).

“Le Feste del Vino – ha dichiarato Luigia Melaragni, vicepresidente della Camera di Commercio Viterbo – contribuiscono alla crescita del turismo enogastronomico nella Tuscia, l’unico negli ultimi anni ad aver segnato in Italia una crescita costante e che consente ai turisti e visitatori di scoprire  attraverso i prodotti tipici, l’identità, le tradizioni, l’artigianato, i paesaggi, la storia e la cultura di un territorio”.

Per informazioni su eventi, itinerari enogastronomici e offerte ricettive: www.tusciawelcome.it